Dieta Mediterranea

La Dieta Mediterranea è stata riconosciuta a livello internazionale come la “Dieta ideale”.
Secondo questo regime alimentare i nostri pasti non dovrebbero mai essere privi di: olio extravergine di oliva, cereali, legumi, vegetali, verdure, pesce, insieme a quantità limitate di carne, latte e formaggi.
Purtroppo ci stiamo allontanando sempre di più da quelle che erano le nostre tradizioni alimentari, per cui, spesso la nostra alimentazione è carente soprattutto di verdura, frutta e legumi, troppo ricca di proteine animali ed inevitabilmente di grassi saturi.
Spesso vengono consumati troppi dolci, cibi fritti e poco variati. Queste cattive abitudini, oltre a causare una eccessiva introduzione di calorie, altera profondamente il gusto, facendo perdere la capacità di apprezzare tutta la varietà di alimenti di cui disponiamo.
D’altra parte, privarsi sistematicamente di alcune componenti essenziali della dieta, porta alla restrizione dell’apporto nutritivo indispensabile per un organismo in salute. La cattiva educazione alimentare conduce ad una dieta che favorisce obesità e aterosclerosi.

Ecco come deve essere una dieta ideale:

  • Varia ed equilibrata 
  • Ricca di verdure e frutta 
  • Con il giusto apporto di proteine, non tutte di origine animale 
  • Con la giusta dose di carboidrati complessi quali amidi e zuccheri 
  • Con un elevato contenuto di fibra vegetale 
  • Povera di grassi animali e di sale

Naturalmente una buona salute necessita anche di altre regole di vita quali praticare costantemente esercizio fisico, evitare fumo, alcool e stress.

Qualche riferimento storico:

Nel 1948 fu eseguito dalla Rockfeller Foundation, su invito del Governo Greco uno Studio con le seguenti conclusioni: Le olive, i grani,i cereali,i legumi,i vegetali,le verdure,la frutta, insieme a limitate quantità di carne ovina e latte, selvaggina e pesce sono rimasti la base dell’alimentazione di Creta per quattro secoli… nessun pasto è completo senza pane, le olive e l’olio d’oliva contribuiscono fortemente all’introito energetico. Nel complesso, quindi, gli apporti nutrizionali della popolazione cretese erano adeguati alle RDA (Recommended Dietary Allowances) americane dell’epoca oltre ad essere in armonia con le risorse naturali ed economiche del Paese e in equilibrio con le necessità nutrizionali della popolazione. Da qui l’idea suggestiva per una “DIETA IDEALE” la Dieta Mediterranea. Nel1960 uno Studio sul rapporto tra alimentazione e patologie cardiovascolari nei seguenti 7 paesi: Jugoslavia, Grecia, Italia, Usa, Giappone, Olanda e Finlandia evidenziano una minore incidenza nei primi tre.
Nel 1980 il progetto Monitoring Cardiovascolar diseases perviene a risultati analoghi. Ecco perchè a tutt’oggi la Dieta Mediterranea è considerata la “Dieta ideale”.

Consulenze alimentari dieta personalizzata roma eur